Il Comune avvia il servizio di refezione scolastica per il nuovo anno scolastico

Ultimi articoli
Newsletter

Agrigento | Il servizio sarÀ fornito dalla ditta contino rosetta

Il Comune avvia il servizio di refezione
scolastica per il nuovo anno scolastico

Con l'attivazione del servizio di refezione scolastica l'amministrazione comunale garantirà i costi del pasto completo per gli alunni meno abbienti

di Francescochristian Schembri

Municipio di Agrigento
Municipio di Agrigento

AGRIGENTO | L’Amministrazione comunale di Agrigento assicura anche per l’anno scolastico 2013/2014 il servizio di refezione scolastica, fornito dalla ditta Contino Rosetta, aggiudicataria dell’appalto.

Il servizio viene effettuato a mezzo della fornitura di pasti pronti completi, comprendenti un primo piatto, un secondo con contorno, pane, frutta/dessert ed acqua ed è rivolto agli alunni della scuola dell’infanzia, di quella primaria e media inferiore della città, a tempo pieno.

Si precisa a tal fine che il costo del pasto completo sostenuto dal Comune è di 5 euro, ma sono previste delle quote di compartecipazione alla spesa da parte delle famiglie sulla base del reddito ISEE per l’anno 2012 inclusa una prima fascia di gratuità.

Tale servizio sarà attivato non appena saranno completati gli adempimenti gestionali relativi, quali la predisposizione dell’elenco nominativo degli alunni richiedenti a cura dell’istituzione scolastica, la compilazione della domanda da parte dei genitori ed il pagamento delle quote di compartecipazione dovute, per il rilascio dei buoni-pasto giornalieri in multipli di 10.

In questo contesto viene affissa nei centri di refezione la “carta dei servizi”, improntata ai principi di qualità ed efficienza, contenente le schede di gradimento dell’utenza e le principali garanzie della ristorazione fornita quali la modalità di erogazione della fornitura, quella di preparazione e di consumo dei pasti, la campagna di informazione e di educazione alimentare rivolta all’utenza e, in ultimo, la verifica del grado di soddisfacimento dell’utenza.

Con tale strumento si garantisce la pubblicità e la trasparenza del processo di lavorazione, preparazione, trasporto, consegna dei pasti, l’andamento del servizio, la possibilità di variazione dei menu, le modalità di reclamo dell’utenza tramite avvisi ed opuscoli di chiara lettura per il rispetto degli standard qualitativi.

L’Amministrazione comunale, con l’attuazione di questo obiettivo primario, pur nelle difficoltà economiche dell’ente, ha inteso ampliare l’offerta formativa delle istituzioni scolastiche di appartenenza e, nel contempo, migliorare la qualità dei servizi resi all’utenza scolastica, nonché offrire un’occasione di educazione nutrizionale per favorire il cambiamento dei comportamenti alimentari dei giovani utenti, nella salvaguardia del diritto allo studio.

Venerdì 20 settembre 2013
Ultima modifica: venerdì 20 settembre 2013

© Riproduzione riservata

738 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: